DiEster Varchetta / NewsRecensioni / 0 Commenti

Una favolpinguini 3a semplice che insegna uno dei metodi per affrontare il cambiamento presentato da Kotter. Il primo passo è certamente accorgerci che qualcosa sta cambiando ed è necessario trovare subito una strategia per “adattarsi” accettando così la nuova sfida. Cogliere i segnali deboli è fondamentale per potersi preparare a quello che avverrà.  Nel libro i protagonisti sono dei pinguini che dovranno abbandonare la loro “casa” se vorranno sopravvivere, il tutto in poco tempo. Solo dopo una forte resistenza capiranno che è necessario muoversi!

Si tratta di una metafora efficace che ci può aiutare a prevenire drammatici eventi come purtroppo accaduti proprio in questi giorni nel nostro caro paese. Consiglio il testo a tutti, ma in particolare a politici e governatori a cui deleghiamo gran parte della nostra vita. Aiutiamo l’Italia a crescere!

DiEster Varchetta / NewsRecensioni / 0 Commenti

“WILL HUNTING – GENIO RIBELLE” di Gus Van Sant del 1997

In questo film Robin Williams interpreta uno psicologo che aiuta un giovane ribelle a sciogliere alcuni nodi interiori ed a trovare la sua strada. Le modalità comunicative e relazionali del terapeuta sono,  a mio avviso notevoli, lo definirei un esempio di assertività ed autenticità in quanto lascia al cliente la possibilità di SCEGLIERE, non lo trattiene, ma costantemente lo supporta nel comprendere quanto sia importante per se stesso, e non solo, esplorare e superare alcune barriere interiori che influenzano la sua vita presente.

Un film che consiglio a terapeuti, counselor, coach/allenatori sportivi, insegnati, educatori. Focalizzerei l’attenzione sulle capacità relazionali dello psicologo: altamente responsabilizzanti e motivanti.

Colgo l’occasione per ricordare alcune delle magnifiche pellicole dove ritroviamo Robin Williams: L’attimo fuggente, Patch Adams,  Mrs. Doubtfire e Al di là dei sogni…e molte altre…

Questo è uno dei tanti bei film che Robin Williams ha interpretato, secondo me, è un esempio di assertività, capace di mantenere un atteggiamento positivo di fronte alle sfide lanciate.

DiEster Varchetta / NewsRecensioni / 0 Commenti

“Jersey Girl” di Kevin Smith del 2004

Un film che consiglio in particolare a tutti i papà, ai padri di oggi che possono finalmente esercitare pienamente il loro ruolo come guida di vita e luogo sicuro dove figli/e possono nutrirsi di affetto ed attenzioni.

Collegato al tema della paternità, per chi volesse approfondire e ampliare il proprio approccio come genitore, consiglio il libro “Sei un buon papà?” di Tiziano Loschi. L’autore offre interessanti spunti di riflessione sulla ricerca di un “padre autorevole” e consigli su come agire nelle differenti fasi evolutive del figlio/a, dall’attesa all’adolescenza.

Buona visione e lettura! 

DiEster Varchetta / NewsRecensioni / 0 Commenti

I Sogni Segreti Di Walter Mitty (The Secret Life of Walter Mitty) del 2013 diretto da Ben Stiller.

Un film che tratta il tema del cambiamento in modo profondo ed attuale. Il cambiamento a volte ci viene proposto o imposto dall’ambiente esterno oppure nasce proprio dai nostri desideri che emergono all’improvviso. L’utilizzo da parte nostra dei termini “proposto” o “imposto” dipende da come vediamo o consideriamo tale cambiamento. Il cambiamento di Walter Mitty ha inizio da una ristrutturazione aziendale che gli propone o impone di modificare qualcosa nella sua vita. Certo cambiare è faticoso, è un viaggio, un percorso che non sappiamo dove ci porterà. L’ignoto ci fa paura. Ma se sconfiggessimo la paura e partissimo per questo viaggio, che cosa accadrebbe? E se il cambiamento lo vivessimo fino in fondo, come il protagonista del film, che cosa ci succederebbe? Vi invito a guardare la pellicola collegandola alla vostra vita e porvi alcune domande: ci sono dei cambiamenti che non sto vivendo ma che vorrei…vivere? Quali sono? Che cosa potrebbe succederebbe se decidessi di cambiare…?

BUONA VISIONE! 🙂

DiEster Varchetta / NewsRecensioni / 0 Commenti

EVEREST di Baltasar Kormákur (2015)
“L’alpinismo porta con sé dei rischi, ma anche tutta la bellezza che si nasconde nell’avventura dell’affrontare l’impossibile” R. Messner

Qualche giorno fa ho visto questo film ed ancora mi trovo a ripensarlo. La cosa mi ha colpito di più è quanto la passione, il desiderio di raggiungere l’obiettivo, il fascino dell’impresa, la paura della sconfitta, fossero così grandi e forti da mettere in secondo piano la propria sopravvivenza.
Vi siete mai trovati nella condizione in cui ostinarsi ad andare avanti vi ha messo in condizione di pericolo?
Cosa avreste fatto se foste stati gli alpinisti? Sareste tornati subito al campo?
E cosa avreste fatto se foste stati le guide? Sareste stati in grado di dire “no! Si torna indietro”?

Un film interessante su cui riflettere…

DiEster Varchetta / NewsRecensioni / 0 Commenti

COME CRESCERE UN BAMBINO OTTIMISTA di Martin Seligman

L’autore propone ai genitori di imparare a trasmettere ai propri figli un senso di soddisfazione di sé stessi e di sicurezza nelle proprie capacità attraverso un approccio positivo nei confronti della vita loss of weight.

Seligman ritiene che l’autostima si costruisca dopo aver affrontato battaglie, dopo essere riusciti a gestire la frustrazione, raggiungendo i traguardi con le proprie forze e favorendo una buona convinzione di autoefficacia.

Soprattutto ai giorni d’oggi, occorre aiutare i ragazzi ad affrontare le sfide o i problemi e a vedere i lati positivi della vita.
Buona lettura 🙂

DiEster Varchetta / NewsRecensioni / 0 Commenti

PANE E TULIPANI di Silvio Soldini (1999)

Rosalba, una casalinga un po’ insoddisfatta, è in gita con marito e due figli con una comitiva di compaesani. Durante una sosta si attarda e il bus parte senza di lei. Dopo il primo smarrimento e varie peripezie, la donna si ritrova in un posto dove non era mai stata… inizia così un viaggio dentro di sé che la aiuterà a riscoprire ciò che le piace e quello che vuole da se stessa e dalla sua vita.

Un film dedicato alle donne che vogliono cambiare…
BUONA VISIONE! 🙂