Mediazione Aziendale Relazionale

Quanti conflitti sorgono sul luogo di lavoro? Quanto tempo dedica un manager alla gestione dei conflitti interni? Com'è possibile gestire i conflitti tra uffici diversi? Come fare per aiutare le parti a trovare uno spazio per dialogare e trovare in modo costruttivo le soluzioni ai problemi?

Una possibilità è quella di avvalersi della Mediazione Aziendale Relazionale che si pone l’obiettivo di:

  • Creare uno spazio costruttivo dove le parti si possono esprimere;
  • Favorire un dialogo efficace ed un clima favorevole alla risoluzione del conflitto;
  • Promuovere l’attenzione sugli interessi anziché sulle posizioni;
  • Ricercare creativamente delle alternative alla risoluzione del problema (problem solving).

Il percorso di mediazione permette alle parti di vivere costruttivamente le conflittualità e di riorganizzare la relazione professionale ritrovando benessere e serenità.

Quali vantaggi offre la Mediazione Aziendale Relazionale?

Spesso i conflitti sul lavoro hanno delle conseguenze dirette sul clima emotivo del gruppo, provocando nelle persone tensione, stress, ansia e a volte forte demotivazione.

La pratica di Mediazione è:

  • un ottimo allenamento che promuove una comunicazione più efficace ed adeguata al contesto circostante;
  • un’esperienza di apprendimento attivo da parte delle persone coinvolte per far sì che, in futuro, possano gestire difficoltà simili in modo autonomo, senza ripercussioni sul gruppo.

Saper identificare ed affrontare i conflitti favorisce uno slancio di crescita personale e dell’azienda; al contrario, se questi non vengono gestiti correttamente, impediranno al gruppo di raggiungere gli obiettivi prefissati.

Come accedere al servizio?

Contattare la Dott.ssa Ester Varchetta compilando il Form oppure contattarla telefonicamente al 3406558575.

Per approfondimenti leggere: Conflitti al lavoro: quali possibilità?